Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Torino

Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Torino.
Come tutti gli Ordini d'Italia anche l'Ordine di Torino è stato costituito con D.L.C.P.S. del 13 settembre 1946 n.233.

Il Consiglio Direttivo ha il dovere di compilare e tenere aggiornato l'Albo degli iscritti, pubblicandolo ogni inizio d'anno, rendendolo disponibile alle autorità ed ai cittadini per la consultazione.

Deve inoltre vigilare alla conservazione del decoro e dell'indipendenza dell'Ordine e designare i rappresentanti dell'Ordine in seno alle varie commissioni.

L'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ha le seguenti attribuzioni e compiti:

 

  • compilare e tenere l'albo dell'Ordine e del Collegio;
  • vigilare alla conservazione del decoro e della indipendenza dell'Ordine e del Collegio;
  • designare i rappresentanti dell'Ordine o Collegio presso commissioni, enti ed organizzazioni di carattere provinciale o comunale;
  • promuovere e favorire tutte le iniziative intese a facilitare il progresso culturale degli iscritti;
  • dare il proprio concorso alle autorità locali nello studio e nell'attuazione dei provvedimenti che comunque possono interessare l'Ordine od il Collegio;
  • esercitare il potere disciplinare nei confronti dei sanitari liberi professionisti inscritti nell'albo, salvo in ogni caso, le altre disposizioni di ordine disciplinare e punitivo contenute nelle leggi e nei regolamenti in vigore;
  • interporsi, se richiesto, nelle controversie fra sanitario e sanitario, o fra sanitario e persona o enti a favore dei quali il sanitario abbia prestato o presti la propria opera professionale, per ragioni di spese, di onorari e per altre questioni inerenti all'esercizio professionale, procurando la conciliazione della vertenza e, in caso di non riuscito accordo, dando il suo parere sulle controversie stesse.