Formazione Specialistica

IL CORSO DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE

A cosa serve?

Per l’esercizio dell’attività di medico di Medicina Generale nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale è necessario il possesso del diploma di Formazione Specifica in Medicina Generale come previsto dai D.Lgs nr. 368 del 17.08.1999, nr. 277 del 08 luglio 2003 e dal D.M.07/03/2006.

Il diploma si acquisisce mediante la frequenza al Corso di Formazione triennale in Medicina Generale.
L’acquisizione del diploma di Formazione Specifica in Medicina Generale consente l’inserimento nelle graduatorie regionali di:

1.assistenza primaria di medicina generale
2.continuità assistenziale
3.emergenza sanitaria territoriale
4.medicina dei servizi

Ammissione al Corso

Il bando di attivazione dei corsi triennali è pubblicato annualmente, in genere ad aprile, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, in cui viene anche stabilita la data del concorso di ammissione.
La determinazione dei posti disponibili per ciascuna Regione avviene d’intesa tra le Regioni e il Ministero della Salute, in relazione al fabbisogno previsto e alle risorse disponibili. In Piemonte nel 2015 sono stati banditi 110 posti.

L’ammissione al Corso avviene a seguito di concorso, che si svolge nello stesso giorno e ora fissati dal Ministero della Salute su tutto il territorio nazionale e nelle sedi stabilite da ciascuna Regione.
Il concorso consta di un’unica prova scritta di 100 quesiti a risposta multipla, in ordine ad argomenti di medicina clinica.
In base al punteggio conseguito da ciascun candidato viene formulata una graduatoria regionale, secondo il cui ordine vengono iscritti al corso i medici ammessi fino a concorrenza dei posti disponibili.

L’ammissione al Corso in soprannumero dei medici iscritti al corso universitario di laurea prima del 31 dicembre 1991 è normata dalla Legge n° 401, 29 dicembre 2000.

Programma

La formazione prevede un totale di almeno 4860 ore, di cui 2/3 rivolti all’attività formativa di natura pratica. L’attività pratica, didatticamente caratterizzata da attività clinica guidata, corrisponde a 3240 ore suddivise in periodi di tirocinio che si svolgono in ambienti ospedalieri, nei servizi territoriali delle ASL e presso gli studi dei Medici di Medicina Generale:

– 12 mesi presso ambulatorio di medicina generale
– 6 mesi presso strutture dei servizi delle ASL
– 3 mesi in chirurgia generale
– 3 mesi dipartimenti di urgenza
– 6 mesi in medicina interna e altre cliniche
– 4 mesi in dipartimenti materno infantili o presso pediatri di libera scelta
– 2 mesi in ostetricia e ginecologia.

L’attività teorica di 1620 ore è didatticamente organizzata in seminari, percorsi di studio guidato, sessioni di ricerca e di confronto tra medici in formazione e medici animatori di formazione.

Esame finale

Al temine del periodo formativo i medici in formazione sostengono un esame finale che consiste nella discussione di una tesi avendo come riferimento essenziale l’esperienza maturata durante il corso triennale e la peculiarità dello svolgimento della professione di Medico di Medicina Generale.

La Borsa di Studio

Al medico ammesso al Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale è corrisposta una borsa di studio prevista dal Ministero della Salute, per un importo lordo annuo complessivo di Euro 11.603,50.